BENVENUTO AL SITO DEL FANCLUB UFFICIALE IN ITALIA. UN PUNTO D´INCONTRO PER TUTTI I FANS DI ALEJANDRO FERNÁNDEZ. I REGISTRATI POSSONO PARTECIPARE, SCAMBIARE IDEE, POSTARE FOTOGRAFIE, ARTICOLI, NOTIZIE D´ATTUALITÀ...TUTTO QUELLO CHE VOLETE SU L' ARTISTA

 
CAMPAGNA NASTRO ROSA

 

 
 
 

Alejandro Fernandez
TWITTER FANCLUB ITALIA

TWITTER FANCLUB SPAGNA

TWITTER FANCLUB AUSTRIA

                Registra il tuo sito nei motori di ricerca

 http://www.wikio.it/ Search Engines Blogs - Blog Catalog Blog Directory

Upnews.it Il Bloggatore webso
eXplicatum - Aggregatore online di Notizie / Blog / Flussi RSS  Yourpage live news aggregator
 
 
 
 

Alejandro%20Fernandez
Quantcast

Non sei connesso Connettiti o registrati

É L´ITALIA NELLA MIRA DI ALEX???

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 É L´ITALIA NELLA MIRA DI ALEX??? il Gio Dic 04, 2008 9:59 pm

ALESSANDRA FERNANDEZ

avatar
Admin
¿ARRIVERÁ FINALMENTE?


¿E' L´Italia nella mira di Alejandro Fernández?
Alejandro Fernández, El Potrillo, il puledrino, de México, nel pieno del tour di Viento a favor, il CD lanciato quest'estate, e prossimo a rompere il proprio record personale di concerti consecutivi all'Auditorio Nacional di Città del Messico, ben 15 (il record assoluto appartiene a Luis Miguel con il tour 33), si trova ad un passo cruciale della sua carriera. I rapporti con la Sony-BMG non sono più fluidi come un tempo: Alejandro vuole portare il suo pop messicano anche in Europa, la casa discografica frena. Tanto che il cantante sta pensando a un clamoroso passaggio ad una casa che assecondi le sue ambizioni di espansione. Il 2008 è l'anno delle grandi decisioni: "Romperò il mio record all'Auditorio, dato che prima avevo dato 8 concerti consecutivi e stavolta saranno 15" ha detto al quotidiano messicano El Universal "Poi inizierà il tour in Centro e Sud America, mi aprirò a nuovi mercati come il Paraguay e l'Uruguay, dove non ero mai stato prima. Poi andrò in Spagna e terminerò un tour rimasto a metà negli USA, cosa che mi terrà occupato fino a settembre".
Per il futuro l'unica cosa "sicura è che questo è il mio ultimo disco con Sony-BMG e sto analizzando proposte che stanno arrivando e sicuramente accetterò quella più conveniente, non tanto economicamente, quanto per una proiezione internazionale... e anche nazionale". Alejandro ha rivelato di avere contatti per lanciare il disco in Brasile e in Italia, i primi Paesi non ispanici in cui presenterebbe la sua musica pop dai suoni messicani. Nervoso per l'opportunità? "Più che altro sono sfide che mi si presentano, uno con il tempo si abitua e supera queste cose, in fondo è il mio lavoro. Se mi portassero in Cina a fare scarpe allora sì che sarei nervoso, ma se vado a presentare il mio materiale discografico e a cantare, è quello che ho fatto per tutta la vita. Mi sento tranquillo, è la sfida di piantare la bandiera e guadagnarsi il cuore del Paese che ti dà l'opportunità"
E' questa sfida, questa ambizione di arrivare ad altri mercati che sta mettendo in crisi i suoi rapporti con la casa discografica. Ma il bell messicano si sente sicuro perché "l'ultima parola sulla mia carriera ce l'ho io". Del resto la sfida più importante, quella di passare dalla musica mariachi a un pop dai suoni messicani ma riconoscibile e apprezzabile anche fuori dal Messico, l'ha ampiamente vinta, nonostante all'inizio fosse il solo a crederci. "Nessuno pensava che avrei avuto successo dopo Como quien pierde una estrella, che era ai vertici e si ascoltava in tutte le radio, fino a diventare un classico della musica messicana. Nessuno allora capiva perché volessi passare alla musica pop. La risposta è molto semplice: quando ho iniziato a cercare il seguente materiale discografico, ho visto che avevo una sfida molto grande da affrontare, che era trovare un'altra canzone con la stessa forza di Como quien pierde una estrella e quello che ho fatto è stato cambiare completamente. Nessuno si aspettava che avrei fatto un disco pop. Io ci avevo pensato e credevo che era la miglior soluzione. Inoltre ho pensato di farlo con Emilio Estefan, che aveva Gloria nel suo massimo momento di popolarità e non aveva lavorato con altri artisti anglo o latinos. Così si è creato un morbo molto strano e fino ad oggi Me estoy enamorando "è uno dei miei dischi più venduti" ha detto.
Il suo primo assaggio di sucesso qui, lo ha avuto al fianco di Beyonce: insieme hanno inciso Amor gitano, un irresistibile flamenco-pop inserito nei dischi di entrambi (B-Day per lei, Viento a favor per lui), per permettere a lei di entrare nel mercato sudamericano in castigliano e per permettere a lui di affacciarsi nel mercato anglo. E' stato anche sigla e tema principale della telenovela El Zorro, la Espada y la Rosa. Adesso non resta che aspettare la fine del tour di Viento a favor e seguire con attenzione i progetti internazionali del bell'Alejandro.
SIAMO GIÁ TANTI IN ITALIA CHE FACCIAMO IL TIFO PER LUI Very Happy Very Happy Very Happy

(Post di La Rotta Sudvest - 2008)




Ultima modifica di ALESSANDRA FERNÁNDEZ il Ven Mar 20, 2009 1:43 am, modificato 3 volte

http://alejandrofernandezit.forumattivo.com

2 Re: É L´ITALIA NELLA MIRA DI ALEX??? il Mer Dic 10, 2008 12:39 pm

POTRI D&G

avatar
MAGARI !!!!!!
SAREBBE BELLISSIMO PERÒ UN CONCERTO IN ITALIA, NO?
PAZIENZA RAGAZZE!!! Wink



Ultima modifica di ANNAIS il Gio Dic 18, 2008 12:51 am, modificato 1 volta

3 Re: É L´ITALIA NELLA MIRA DI ALEX??? il Lun Dic 15, 2008 4:44 pm

ILRÈ


ANCHE A ME PIACEREBBE, ANAIS, FINO ADESSO SIAMO SEMPRE ANDATI IN SPAGNA, ( BELLA LI ) COMUNQUE PER UNA VOLTA, NO... IO ANDREI INSIEME LA MIA RAGAZZA ...VA BEH...ED INSIEME A VOI, SE VOLETE... Cool

4 Re: É L´ITALIA NELLA MIRA DI ALEX??? il Gio Dic 18, 2008 12:50 am

POTRI D&G

avatar
JAJAJAJAJAJAJAJAJAJAJAJA
Razz Razz Razz Razz Razz Razz Razz Razz Razz

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum